basket bambini borgaro,Bardineto: raccontato da Giulia Diotti
    • 31 AUG 21

    "Consiglierei Bardineto a chiunque?"

    Assolutamente no. Non consiglierei niente di tutto quello che ho vissuto a nessuno, questo per due ragioni.

    La prima riguarda il mio intimo più profondo, perché è lì che questa esperienza è arrivata, scavando dentro di me fino al midollo. E la voglio conservare e tenere solo per i miei ricordi e la mia anima.

    Ma tornando a noi, a Bardineto ci può andare solo ed esclusivamente una persone con voglia e necessità di sbagliare, di buttarsi senza paracadute, di perdersi tra i meandri di uno sport infinito e sorprendente, di spingersi oltre al limite, e soprattutto chi ha il costume per immersioni, tuffi e pozzanghere.

    Mentre aspetto di metabolizzare questo immenso viaggio, mi accorgo di aver trovato in Lo.Vi. una famiglia, un rifugio sicuro, un diamante raro che porterò per sempre nel cuore.

    L'unico rammarico è non aver ancora trovato le chiavi del dirigibile.

    Ma per quello abbiamo tempo.

    Grazie, 

    Giulia Diotti

Lascia un commento

Cancel reply